L’identità di un brand è fondamentale e la sua creazione passa per alcuni punti imprescindibili.

• Naming: I tratti distintivi di una marca sono principalmente racchiusi nella scelta del nome che può riferirsi anche ad una linea, un prodotto, un servizio collegato al brand. Optare per un nome d’ impatto è essenziale per imprimere un marchio a fuoco nell’immaginario del consumatore e rispecchiare i valori e l’identità del brand.
• Logo Design: La scelta del nome di un brand ha, però, un’altra faccia della medaglia: quella del logo. Se il primo, infatti, è necessario e d’importanza rilevante per creare l’identità, il secondo è imprescindibile per rendere una marca iconica soprattutto dal punto di vista visivo. Quanti grandi brand conosciamo che sono diventati famosi grazie al proprio logo? Spesso la chiave per rendere un logo iconico è facile: scegliere la semplicità.
• Restyling & Rebranding: In un mercato che corre veloce e propone innovazioni giorno dopo giorno, bisogna stare sempre attenti e agire a 360 gradi. Un brand affermato quando vuole ringiovanire la propria immagine attua un processo di restyling e rebranding mirato a migliorare o affermare la brand awareness.
• Retail Identity: L’impatto di un brand si vede da un complesso di fattori e, tra questi, vi è anche la retail identity che contribuisce all’aspetto vero e proprio di una marca curando l’allestimento degli store e l’immagine coordinata.
• Literature Design: Per un brand è fondamentale la cura della documentazione d’impresa e dei progetti grafici: dalle brochure ai cataloghi passando per le newsletter e le cartelle stampa, il literature design predilige gli elementi di scrittura online e offline per garantire una comunicazione ad hoc verso il pubblico e il cliente.

//www.improntae.com/Projects/improntaeweb/wp-content/uploads/2018/02/image-branding.jpg